image_pdfimage_print

Quando la grande stampa è complottista. Sugli atleti russi (e sui carabinieri “stupratori”)

Siamo convinti che ci sia il bisogno di denunciare lo sporco lavoro che fanno i media e forse bisognerebbe cominciare a spegnere la tv e a non comprare i giornali. Il sistema della comunicazione di massa è quasi del tutto compromesso. Pubblichiamo dunque le osservazioni di Marcello Foa, docente di… Continua a leggere…

Emergenza censurata?

Al momento ci dicono che questo breve spezzone video attualmente non sia fruibile dall’Italia, ma neanche dalla Francia. La scioccante aggressione in diretta della giornalista Francesca Parisella, il 3 marzo alle 23.30 circa, in diretta con Matrix, testimonia lo stato di degrado oramai raggiunto a Roma, intorno alla stazione Termini.… Continua a leggere…

I blogger al servizio dell’informazione…

Il fatto è che ci obbligano ad aprire blog o piccoli blog, come il nostro, perché oramai, non sappiamo esattamente il perché, non è più possibile capire come vanno le cose leggendo (o comprando-ahimé) quotidiani, o riviste, o semplicemente seguendo i notiziari tv. Ci stanno continuamente ingannando, ci trattano come… Continua a leggere…

Cara Boldrini, giù le mani dalla nostra libertà. A seminare odio è lei, non noi.

In Italia siamo oramai a una svolta Orwelliana della politica. Ciò non poteva sfuggire a un acuto osservatore come Marcello Foa che commenta le conclusioni della commissione Jo Cox.   Diciamolo francamente: “La piramide dell’odio” ovvero la Commissione “Jo Cox” su fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluta dalla… Continua a leggere…

image_pdfimage_print