In un’immagine, il motivo per cui i media fanno schifo

image_pdfimage_print

Ci associamo alla nota di Claudio Messora, senza commenti.

In un’immagine, il motivo per cui i media fanno schifo

Questa è piazza Montecitorio in questo momento, 11 ottobre 2017:

Piazza Montecitorio 11 ottobre 2017

Parliamo del Parlamento italiano, e degli italiani che protestano per la fiducia su una legge elettorale cucita su misura dei banditi che hanno sequestrato la politica da decine di anni. E insieme alla politica, tutti gli italiani onesti.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Nello stesso momento, mentre migliaia di connazionali si riversano fuori dalla Camera dei Deputati (non fuori dal consiglio comunale dell’ultimo dei paesini di un comune di montagna), prendiamo due redazioni di telegiornali a caso, SkyTG24 e TGCom, e vediamo di cosa si occupano.

Ecco una schermata tratta da SkyTg24:

SKyTg24 Spagna

SkyTg24 si occupa della Catalogna mentre a Roma infiamma la protesta contro un Parlamento di nominati che sta per rubare altri 5 anni di potere.

Ecco una schermata tratta da TgCom24

TgCom24 si occupa della Catalogna mentre a Roma infiamma la protesta contro un Parlamento di nominati che sta per rubare altri 5 anni di potere.

TgCom24 si occupa della Catalogna mentre a Roma infiamma la protesta contro un Parlamento di nominati che sta per rubare altri 5 anni di potere.

Quello che sta succedendo in Spagna, intendiamoci, è pur importante, ma quello che sta succedendo in Italia lo è di più. Lo è perché investe direttamente il nostro futuro. È come se i media spagnoli, in questo momento, anziché occuparsi di Rajoi e del suo discorso, stessero facendo dirette e servizi su Piazza Montecitorio. Sarebbe mai pensabile?

Ebbene, il motivo per cui lo fanno è chiaro: i media sono l’espressione diretta di quel potere che viene garantito, ogni volta, da leggi elettorali incostituzionali, che riempiono i parlamenti di parlamentari illegittimi, che usurpano la democrazia senza nessuna corrispondenza con la volontà popolare, di cui il voto dovrebbe essere espressione.

Questa legge elettorale, e la fiducia che viene posta dal Governo per blindarla, è la loro unica possibilità di continuare ad esistere e giustificare strutture, stipendi, poltrone e quell’influenza necessaria per dipingere una realtà che gli italiani possano guardare, comodamente sdraiati sul divano, e credere a illusioni e miraggi, mentre il poterificio che tritura e sminuzza i loro diritti continua ad agire indisturbato, sotto al loro naso.

Il vero nemico, oggi, è il controllo totalitario dell’informazione. Aperto un varco in questa fortezza che appare inespugnabile, il resto si sgretolerebbe come un castello di sabbia sotto ai piedi di un bambino.

Fonte: http://www.byoblu.com/post/2017/10/11/unimmagine-motivo-cui-media-fanno-schifo.aspx#more-45433

image_pdfimage_print
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi