L’INTERESSE NAZIONALE; silenzio, parla Claudio Borghi Aquilini

image_pdfimage_print

Un intervento a nostro avviso strepitoso di Claudio Borghi Aquilini, uno degli economisti più interessanti nel (triste) panorama europeo. Non asservito né a poteri, né a ideologie, Borghi espone cosa si potrebbe fare, realisticamente, per dare una risposta concreta ai problemi che ci affliggono. Nessun approccio ideologico, nessuna accusa agli altri, niente retorica, né discorsi altisonanti. Una rigorosa analisi del presente con la speranza di riuscire a imprimere una cambiamento con pazienza ma con la determinazione di chi ha capito i meccanismi dell’economia dei trattati europei, e di come essi ci abbiano portato all’impasse presente.

Tutto il discorso è incentrato su quale debba essere l’interesse nazionale, e come esso debba essere il primo problema su cui concentrarsi, più importante delle differenze fra i vari partiti, fra i vari approcci politico-economici possibili.

La sovranità nazionale (economica e politica) come intesa nella nostra costituzione, sembra essere il tema principale di chi voglia veramente fare qualcosa per la nostra così vessata Italia.

Se non avete ancora capito come possiamo uscire dall’Euro forse questo breve intervento vi potrebbe essere di grande aiuto.

Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=gqqH0vPFX4g

image_pdfimage_print
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi